1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Aem To-Astaldi, risolte controversie su impianto Pont Ventoux-Susa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tutto a posto per Aem Torino e Astaldi, che hanno risolto con una transazione amichevole le controversie riguardanti la costruzione dell’impianto idroelettrico Pont Ventoux-Susa. Tramite una nota congiunta le due società comunicano infatti che l’impianto, attualmente in fase di ultimazione, con 158 MW di potenza installata e una capacità produttiva di oltre 400 milioni di kWh annui, sarà inaugurato nel prossimo mese di novembre e la sua produzione beneficerà dell’incentivazione prevista dal regime dei Certificati Verdi. La transazione fra Aem Torino ed Astaldi prevede che, per l’effettuazione dei maggiori lavori eseguiti a seguito di sorpresa geologica ed a chiusura di tutte le divergenze esistenti, la multiutility piemontese erogherà al gruppo romano, oltre a quanto già concordato e versato in partita provvisoria, 46 milioni di euro.
L’esborso non influirà sui previsti margini reddituali di Aem Torino, considerati i fondi già accantonati. Si prevede che la redditività dell’impianto Pont Ventoux-Susa sia ampiamente positiva e, in regime incentivato, si stima un margine operativo lordo annuo pari a circa 54 milioni di euro.