Aedes: richiesto il passaggio al segmento Standard di Borsa Italiana

QUOTAZIONI Aedes
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il consiglio di amministrazione di Aedes S.p.A. ha deliberato di richiedere a Borsa Italiana l’esclusione delle azioni della società dal segmento Star ed il passaggio delle stesse al segmento Standard. La società ha ritenuto che la collocazione sul segmento titoli con alti requisiti non sia rispondente all’attuale situazione aziendale. Conseguentemente al passaggio al segmento Standard, Aedes non si avvarrà più della figura dello
specialist. Aedes ha comunque confermato in una nota “di volersi adoperare per mantenere in essere, per quanto possibile, tutte le procedure di corporate governance fino ad oggi adottate, al fine di garantire la necessaria trasparenza informativa, in linea con gli standard qualitativi richiesti dal mercato, riservandosi la possibilità di richiedere, una volta conclusa la fase di riorganizzazione in atto e ripreso il processo di sviluppo aziendale, nuovamente a Borsa Italiana l’inserimento nel segmento Star”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CORPORATE GOVERNANCE

Aedes SIIQ: Gabriele Cerminara nominato COO, Luca Lucaroni è il nuovo CFO

Oggi il Consiglio di amministrazione di Aedes SIIQ ha nominato di Gabriele Cerminara alla carica di Chief Operating Officer e di Luca Lucaroni a quella di Chief Financial Officer e Dirigente Preposto. “Luca Lucaroni proviene da una lunga esperienza nel Real Estate, avendo ricoperto, tra l’altro, per 13 anni il ruolo di CFO in Beni […]

Aedes Siiq sospeso a +7% dopo balzo risultati trimestrali

Aedes Siiq ha diffuso questo pomeriggio i dati relativi al terzo trimestre dell’anno che evidenziano ricavi complessivi pari a 6,7 milioni di euro, in deciso aumento rispetto al dato del corrispondente periodo 2015. Bene anche Ebitda che sale a 1,4 mln (da -1,4 mln) ed Ebit, che balza a 5,2 da 2,2 milioni. L’utile netto […]

Aedes Siiq, utille sale a 14,2 milioni di euro al 31 marzo 2016

Risultati trimestrali in crescita quelli approvati oggi da Aedes Siiq. L’utile del periodo a fine marzo si attesta a quota 14,2 milioni di euro, mentre i ricavi salgono a 27,1 mln dai 10,4 mln del corrispondente periodo dell’anno passato. L’Ebitda balza di 13,8 milioni a quota 15,7 mln di euro mentre l’indebitamento finanziario netto sale […]