Ad Aem e Asm piace il dossier Edison, un po’ meno il prezzo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Ci interessa l’aspetto industriale, molto meno quello finanziario: entrare in Edison costa troppi soldi”. I vertici di Aem Milano e Asm Brescia dimenticano per una volta la storica rivalità. Le due ex municipalizzate sono rivali in affari, ma ora rischiano seriamente di ritrovarsi alleate come partner industriali in cerca di soci per Edison. Aem e Asm ammettono di guardare con interesse ai colloqui tra il governo francese e quello di Roma sul futuro di Foro Bonaparte. La dote di centrali elettriche e di energia fa gola a entrambe. Spaventano le cifre necessarie per entrare sia nell’azionariato della società guidata da Umberto Quadrino sia in quello della controllante Italenergia Bis.