Acri: Saccomanni, Unione europea prepara cambio di passo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“E’ facile, dall’esterno, dare giudizi negativi sui modi e i tempi con cui l’Unione europea ha fronteggiato la crisi” senza tenere in considerazione gli obiettivi da raggiungere, anche se ora “vi sono chiare indicazioni che l’Unione Europea si sta preparando a quel ‘cambio di passo’ da più parti invocato e auspicato”. E’ quanto ha dichiarato il direttore generale della Banca d’Italia, Fabrizio Saccomanni, intervenendo al 22esimo Congresso Nazionale dell’Acri (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio). Saccomanni ha inoltre aggiunto che “Per realizzare a pieno questo obiettivo, in aggiunta ai progressi realizzati con la riforma della governance in campo fiscale, sono stati esaminati nuovi strumenti comuni per affrontare situazioni di difficoltà degli intermediari, come meccanismi di garanzia dei depositi, procedure di sorveglianza accentrata e un regime europeo per la risoluzione delle crisi bancarie”.