Acquisti sui listini europei, il rally di fine anno continua

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue il buonumore di fine anno sulle Borse europee che anche oggi hanno chiuso all’insegna degli acquisti. Si tratta della quinta seduta consecutiva in rialzo. Il volume degli scambi è tuttavia limitato anche a causa della chiusura per festività della Borsa di Londra. A fine giornata il Dax di Francoforte ha messo a segno un +0,75% a 6002,74 punti, mentre il Cac40 di Parigi è avanzato dello 0,95% attestandosi a quota 3950,17. Meno sostenuta la piazza svizzera che ha chiuso con l’indice Smi in rialzo dello 0,27%. Gli acquisti si sono distribuiti su diversi settori, ma in particolar modo su quello dei minerari, sostenuti dal rialzo delle materie prime, e su quello energetico, grazie allo slancio del petrolio che a New York ha si è avvicinato alla soglia dei 79 dollari al barile. Bene anche i bancari. Tra le singole storie, ha attirato l’attenzione Areva, che si è mossa in controtendenza sul listino di Parigi sulla mancata commessa negli Emirati Arabi. La maxi-commessa da 14,2 miliardi di euro per lo sviluppo del nucleare civile negli Emirati Arabi è infatti andata a un consorzio capeggiato da società sudcoreane.