Acquisti su Snam Rete Gas che non risente delle bocciature odierne

Inviato da Redazione il Mer, 09/11/2005 - 12:28
Quotazione: SNAM
Giro di boa di seduta sui massimi di giornata per Snam Rete Gas che fa segnare un rialzo dello 0,77% a 4,5325 euro. Il titolo della società energetica controllata da Eni è baciato dagli acquisti nonostante le diverse bocciature arrivate stamane dalle case d'affari in seguito a conti trimestrali diffusi da Snam ieri. In particolare Credit Suisse ha ridotto rating e target price passando a underperform con prezzo obiettivo a 4,2 dai 4,6 euro precedentemente indicati. Secondo la banca d'affari elvetica i rischi insiti nella politica regolamentatoria italiana dovrebbero continuare a generare preoccupazioni tra gli investitori. Per quanto concerne i risultati dei primi nove mesi 2005 resi noti ieri, Csfb li giudica in linea con le attese con l'ebitda salito del 3% a 1,11 miliardi (stime del Csfb a 1,06 mld). Taglio di target anche da parte di Citigroup Investment Research ha portato il tp a 3,6 da 3,9 euro, confermando a hold il rating sul titolo. La revisione segue la nuova normativa fiscale, che costringera' la societa' a ripagare i benefici accumulati. Per gli analisti non vi saranno novita' importanti fino al piano sulle spese in conto capitale in programma a febbraio. Per Citigroup la politica sui dividendi non e' chiara, facendo riferimento alle indicazioni di Snam che corrispondera' un payout in linea con i peers. Gli analisti si interrogano su chi siano questi ultimi, ricordando i rendimenti dal 3% di Gaz de Franze al 7,1% di Terna. Terna resta il titolo preferito tra le utilities regolamentate. Scende anche il target price di Centrosim, passato da 4,6 a 4,5 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA
money4nothing scrive...
Bu$in€$$ scrive...
twentysense scrive...
 

SNAM

Snam

Superspazzola scrive...
Superspazzola scrive...