Acque Potabili rimbalza a Piazza Affari

Inviato da Carlotta Scozzari il Mer, 21/11/2007 - 13:10
Quotazione: ACQUE POTABILI *
Dopo il pesante -5,41% della vigilia, il titolo Acque Potabili recupera terreno quest'oggi a Piazza Affari, facendo registrare un balzo del 4,54% e attestandosi a 5,735 euro. Sopra la media i volumi: in giornata sono già passati di mano 165.714 pezzi, contro una media giornaliera riferita all'ultimo mese di contrattazioni pari a 89 mila pezzi. Da ricordare che ha preso il via il 19 novembre per concludersi il 29 del mese l'offerta sia pubblica sia istituzionale che ha per oggetto un massimo di 10,25 milioni di azioni ordinarie in arrivo da un aumento di capitale. Una volta terminata l'offerta globale, il mercato deterrà una partecipazione pari a circa il 37,4% del capitale sociale di Acque Potabili, che potrebbe salire a circa il 40% in caso di integrale esercizio della cosiddetta "greenshoe", rispetto all'attuale 12%. Ciò significa dunque che una volta completata l'offerta il flottante salirà in maniera considerevole. Il prezzo massimo di offerta è stato determinato in 4,80 euro per azione, cioè al di sotto dell'attuale prezzo di Borsa del titolo del gruppo controllato da Iride Acqua Gas (ex Amga) e Società metropolitana acque Torino (Smat).
COMMENTA LA NOTIZIA