1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Acque Potabili: Italgas presenta lista candidati al cda

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In attesa di conoscere l’esito della gara per l’acquisizione del 67% di Acque Potabili detenuto da Italgas, quest’ultima ha presentato la propria lista di candidati per il rinnovo del consiglio d’amministrazione della società controllata. Sono stati indicati Pier Borra, Giorgio Gagna, Giovanni Nilberto Salvatore Pino, Mario Testa, che saranno votati dall’assemblea prevista in prima convocazione il prossimo 22 aprile.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Acque Potabili: ultimo giorno di quotazione il 30 gennaio

Dal 1° febbraio 2015 sarà effettiva la fusione per incorporazione di Acque Potabili Spa in Sviluppo Idrico Spa. Lo comunica una nota, in cui si sottolinea che la società post-fusione assumerà la denominazione di Acque Potabili Spa, con sede in Torino. L’ultimo giorno di quotazione del titolo Acque Potabili nel segmento Standard Classe 1 del […]

Acque Potabili e Sviluppo Idrico stipulano l’atto di fusione

Acque Potabili e Sviluppo Idrico hanno emesso un comunicato congiunto per annunciare di aver stipulato l’atto di fusione per incorporazione della prima nella seconda. La fusione diverrà efficace dal 1° febbraio 2015. La Società incorporante post fusione assumerà la denominazione sociale di Acque Potabili, con sede a Torino. A seguito dell’efficacia della fusione le azioni […]

Iren: lanciata Opa su Acque Potabili finalizzata al delisting

Iren, Iren Acqua Gas (Iag, società interamente detenuta da Iren) e Società metropolitana Acque Torino (Smat) hanno deliberato di promuovere, tramite la società Sviluppo Idrico (il cui capitale è detenuto in parti uguali da Iag e Smat), un’offerta pubblica di acquisto totalitaria su 13.785.355 azioni Acque Potabili. Attualmente Iag e Smat detengono rispettivamente 11.108.795 e […]

Acque Potabili: ricavi in crescita nei primi sei mesi, scende l’indebitamento

Il Gruppo Acque Potabili ha chiuso il primo semestre 2011 con ricavi consolidati per 38,8 milioni di euro, +3,1% nel confronto con i 37,6 mln del pari periodo 2010, ed un risultato ante imposte positivo per 2,1 mln, dagli 1,7 mln precedenti (+23,5%). La posizione finanziaria netta del Gruppo a fine giugno è risultata negativa […]