Accordo tra Russia e Italia sul mercato energetico

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 21/06/2006 - 08:48
Nuovi patti nascono sull'asse Mosca-Roma: uno su tutti è quello sull'energia. Vladimir Putin e Romano Prodi si sono, infatti, accordati in via di principio affinchè da un lato, le compagnie russe abbiano la possibilità di entrare nel mercato energetico italiano, Gazprom in primis, e dall'altro le compagnie di casa nostra (in primo luogo Eni ma anche l'Enel) possano estrarre gas e petrolio dai giacimenti russi o entrare nel sistema elettrico in Russia. Non meno importanti gli altri accordi per costituire una banca d'affari, un altro per più rapide consultazioni sul dossier del nucleare in Iran e un altro ancora per un aereo Alenia e Sukoi. Ma il Professore nella sua visita-lampo ha centrato l'obiettivo più importante: il rilancio dell'energia.
COMMENTA LA NOTIZIA