Accordo Eni-Gazprom: per Sapelli è una buona cosa per i consumatori

Inviato da Micaela Osella il Mer, 13/09/2006 - 11:03
Quotazione: ENI
Eni e Gazprom hanno deciso di giocare insieme la partita energetica nella Vecchia Europa. Ieri sera il primo atto di un accordo che il mercato aspettava da mesi è diventato realtà: Eni e Gazprom hanno concordato i principi e le condizioni di un accordo che riguarderà tutta la catena produttiva, dall'estrazione alla commercializzazione di petrolio, gas, elettricità e Gnl. "Si tratta di una buona notizia sia per le due società, sia per i consumatori", commenta Giulio Sapelli, esperto di energia e consigliere di amministrazione di Eni, sul patto siglato dal cane a sei zampe con il colosso russo del gas Gazprom su petrolio, elettricità e gas. I benefici maggiori, secondo Sapelli, si avranno "se sarà permesso a Gazprom di arrivare gli utenti finali perché qui non è in gioco la questione dell'ultimo miglio. C'è invece la possibilità di migliorare il
funzionamento di tutto il sistema".
COMMENTA LA NOTIZIA
Superspazzola scrive...
absbeginner scrive...
aspigasca scrive...