1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Acciaio: Voser (Julius Baer), Nel Vecchio Continente le occasioni migliori

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La voglia d’acciaio sembra non conoscere crisi. Con agosto, mese malandrino dietro l’angolo, e l’alta volatilità sulle Borse puntare sui colossi di questo metallo è ancora una scommessa da prendere in considerazione. Le premesse per fare bene dall’altra parte ci sono tutte. “Dopo aver registrato una performance estremamente positiva dall’inizio dell’anno, i titoli del settore dell’acciaio sono attualmente considerati intorno al valore equo”, spiega a Finanza.com Cyril Voser, equity research analyst di Julius Baer. “Il rimbalzo dei prezzi dell’acciaio si è arrestato nel corso del secondo trimestre e i prezzi in Cina hanno persino restituito parte dei guadagni nelle ultime quattro settimane”, ricorda l’analista. Quotando su prezzi più “umani” sul mappamondo finanziario scovare le storie più interessanti secondo l’esperto non è difficile. “Privilegiamo i titoli dell’acciaio europei, visto il contesto economico e la comprovata disciplina dei prezzi tra i produttori”, suggerisce Voser. Oltreoceano l’esperto nota che “i prezzi dell’acciaio sono al massimo livello, a beneficio delle importazioni dai produttori dei mercati emergenti a basso costo”. E spostandoci invece in Oriente? “I produttori asiatici sono i più esposti alla crescita delle esportazioni cinesi, come dimostra la diminuzione degli utili di Posco nel secondo trimestre”, risponde. Quindi meglio puntare sui campioni europei.