1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Acciaio: domanda mondiale supera l’offerta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La produzione di acciaio è cresciuta in ottobre, attestandosi a +6,6%, rispetto al 6,2% di settembre. La tendenza si inverte considerando gli ultimi cinque anni, nei quali lo sviluppo della produzione è stato del 8-9% circa. La flessione nell’Europa a 15 dello 0,6% riflette i tagli dei produttori sui volumi. “L’incremento nell’area Nafta, al 5,3%, può essere la definitiva conferma della nuova fase di approvvigionamenti statunitense appena cominciata”, spiegano gli analisti di Credit Suisse. “La Cina fa registrare una crescita del 13,5%, ancora al di sotto della domanda, stimata al 15-16%. Il Dragone dimostra così un buon controllo sull’output domestico, e conferma la tendenza che vede i cinesi uscire dal mercato delle esportazioni”, proseguono gli esperti dell’investment banking elvetica, che sottolineano inoltre come “Dati i maggiori bisogni degli Stati Uniti, e le minori esportazioni cinesi, la domanda mondiale potrebbe non essere a pieno soddisfatta”. I nomi di Credit Suisse nel settore sono Nucor e ArcelorMittal. Secondo gli analisti, buono anche il profilo di ThyssenKrupp, che presenta un’interessante esposizione nel lungo termine e una capacità addizionale attesa nel 2009. Voesalpine, infine, ha un tasso di crescita record e una posizione forte di nicchia, lasciando ben sperare sui futuri margini, in particolare nel ferroviario. Su questi titoli la raccomandazione è outperform, mentre sull’intero settore il consiglio è overweight.