1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Abu Dhabi interviene a sostegno di Dubai, Grecia verso annuncio piano d’emergenza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Abu Dhabi ha annunciato un finanziamento da 10 miliardi di dollari in favore di Dubai World, la conglomerata statale dell’emirato del Dubai che nei giorni scorsi aveva richiesto una moratoria sui debiti. Una parte del finanziamento, pari a 4,1 miliardi di dollari, sarà utilizzata per il rimborso di un bond islamico in scadenza oggi della controllata attiva nel real estate Nakheel. La restante parte sarà utilizzata per il finanziamento della conglomerata fino ad aprile 2010. La notizia, giunta inaspettata, aumenta le possibilità che Dubai World possa procedere a un’ordinata ristrutturazione del debito, che la stessa società ha quantificato in 26 miliardi di dollari. Il governo di Dubai ha inoltre annunciato una nuova legge sulle ristrutturazioni per assicurare maggiore trasparenza e protezione ai creditori.


In allentamento anche le tensioni sul debito pubblico greco, dopo indiscrezioni di stampa secondo le quali il ministro delle Finanze del paese potrebbe annunciare già oggi un piano di emergenza triennale che avrebbe lo scopo di rassicurare i mercati sull’effettiva volontà dell’esecutivo di porre in essere misure all’insegna del rigore. Il piano dovrebbe essere basato su privatizzazioni, riforma delle pensioni e provvedimenti di contenimento dei salari dei dipendenti pubblici. Un annuncio ufficiale, secondo le stesse indiscrezioni, potrebbe giungere nel tardo pomeriggio di oggi.

Restano invece sotto osservazione i paesi dell’est europeo dopo che l’Ucraina ha richiesto un prestito d’emergenza da 2 miliardi di dollari al Fondo monetario internazionale per rispondere alla critica situazione economica del paese.