1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Abn Amro nel breve termine vede l’euro/dollaro sopra 1,25

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Come mettono in evidenza gli economisti di Abn Amro, le minute relative alla riunione della Federal Reserve del 28 marzo scorso supportano la tesi di un dollaro debole – cosa che del resto si è vista negli ultimi giorni – e ipotizzano anche un quadro di ulteriore fiacchezza. “Vediamo – affermano dalla casa d’affari olandese – l’euro/dollaro sorpassare la barriera di 1,25 nelle prossime settimane e riteniamo che il dollaro/yen possa al contrario spingersi sotto quota 116,70/40 per arrivare sino a testare 115,50. Il mercato ha già sfruttato la possibilità di una pausa del ciclo di politica monetaria restrittiva intrapreso negli ultimi tempi dalle autorità statunitensi. Tuttavia, le minute della Fed più gli ultimi dati deboli giunti dal fronte macroeconomico – come quello sul Ppi, inferiore alle attese – continuano a tenere sotto pressione il dollaro a stelle e strisce”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: quotazioni ai massimi da quasi un mese, analisti ottimisti

Dopo due sedute di guadagni, parità per le quotazioni dell’oro a 1.270,1 dollari l’oncia. Venerdì i prezzi si sono spinti fino a 1.272,7 dollari facendo segnare il livello maggiore da inizio mese, in scia della tensione in arrivo dal fronte geopoliti…

VALUTE

Sud Africa: Zuma evita voto sfiducia, ma rischio politico pesa sul rand

Giornate convulse in Sud Africa con il presidente Jacob Zuma sotto attacco con alcuni membri dell’ANC (African National Congress) che hanno cercato di forzare le dimissioni preparando una mozione di sfiducia. Il comitato esecutivo dell’ANP alla fine …

COMMODITY

Petrolio in calo: Wti viaggia sotto 50 dollari

Quotazioni del petrolio in calo in avvio di settimana. In questo momento il Wti lascia sul terreno circa lo 0,3% a 49,65 dollari al barile, mentre il Brent cede lo 0,27% a 52,37 dollari al barile. Nel meeting di giovedì scorso l’Opec ha annunciato l’…