1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Abn Amro ha voglia di crescere in Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il colosso bancario Abn Amro è “molto interessato” ad aumentare le quote attuali del 9% in Capitalia e del 12,7% in Antonveneta: l’orientamento è stato chiarito ieri dal direttore finanziario, Tom de Swaan. L’occasione sfruttata dal gigante olandere per ricordare ad Antonio Fazio, governatore di Bankitalia, che la partita sul sistema bancario italiano è ancora aperta gli è stata offerta dalla presentazione dei conti di bilancio. Potendo Abn aumenterebbe anche ora i suoi investimenti in Italia, ci sono però alcuni impedimenti legali che obbligano a un vigile surplace e che il dirigente, Tom de Swaan, ha imputato più ai vincoli esterni che alla volontà manageriale. Il gruppo dall’altronde dispone di oltre un miliardo di euro da investire in Usa, India e Taiwan, ma l’espansione in Europa è considerata prioritaria. E in cima all’agenda l’Italia. Riguardo alla domanda di un’ipotetica fusione tra Capitalia e Antonveneta, Tom de Swaan ha risposto: “Bisogna essere realisti, la nostra quota è comunque limitata e di minoranza”, limitandosi poi a un “no comment”.