Abi: Patuelli, non rassegnarsi a inevitabilità crescita debito pubblico

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 10/07/2013 - 10:50
"Non bisogna rassegnarsi all'inevitabilità della crescita del debito pubblico", ha dichiarato Antonio Patuelli, presidente dell'Abi, durante l'assemblea dell'associazione. "In una fase di bassi tassi - ha spiegato - occorre invertire la tendenza e iniziare a ridurre il debito pubblico senza patrimoniali o misure da economia di guerra, ma con accurate privatizzazioni delle proprietà mobiliari e immobiliari dello Stato e degli Enti locali che troppo spesso sono anche holding societarie e immobiliari".
COMMENTA LA NOTIZIA