Abi, italiani pazzi per gli acquisti on line

Inviato da Redazione il Gio, 09/08/2007 - 12:45
È scoppiata in Italia la mania di fare acquisti on line. Sono sempre più numerosi i nostri connazionali che decidono di dire addio a lunghi e magari stressanti pomeriggi passati da un negozio all'altro, aumentano, infatti, coloro che acquistano un viaggio, un libro o il biglietto per un concerto via internet con la carta di credito o con le carte prepagate. È quanto si apprende dal "Monitoraggio dell'e-commerce e dell'e-payment" condotto dall'Osservatorio e-Committee, il Comitato di Coordinamento delle Infrastrutture per l'e-banking dell'Abi. Secondo quanto emerge dal rapporto, nel secondo semestre del 2006, gli acquisti on line con carta di credito sono stati 11 milioni (pari al 4,6% delle transazioni complessive con carta), con una crescita del 4,8% rispetto al semestre precedente e del 18,7% rispetto allo stesso periodo del 2005. Ma è in aumento anche l'esercito delle carte prepagate: le transazioni online, infatti, sono state il 14,5% dei pagamenti fatti con le cosiddette "ricaricabili", mentre negli ultimi sei mesi del 2006 una prepagata su tre ha concluso almeno un acquisto "virtuale" (33,8%). Di conseguenza, cresce anche l'ammontare della "spese virtuali" degli italiani che nella seconda metà del 2006 hanno fatto compere su internet per oltre un miliardo di euro. Ma dove vano a fare le loro compere? I più gettonati dagli italiani sono i siti stranieri: sui portali esteri infatti è stato effettuato oltre il 55% delle operazioni, pari al 68% dell'ammontare complessivo speso online.
COMMENTA LA NOTIZIA