1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Abi: gli italiani pazzi per il denaro di plastica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sette italiani su dieci hanno una carta bancomat nel proprio portafogli e quattro su dieci una carta di credito. Sempre più spesso il “denaro di plastica” viene preferito a quello contante in Italia, anche per gli acquisti più piccoli e grazie al fatto che quasi otto negozi su dieci accettano i pagamenti con carte, ritenuti più comodi e più sicuri. A fotografare come, quando e dove gli italiani fanno shopping con le carte di pagamento (Pagobancomat, carte di credito e carte prepagate) è una ricerca Eurisko per Cogeban, presentata oggi nel corso del convegno dell’Abi “Carte 2006”, in corso a Roma. “Mentre il settore bancario è impegnato nel passaggio dai sistemi di pagamento ‘nazionali’ a quelli ‘europei’ realizzando l’area unica dei pagamenti in euro, Sepa – ha detto il direttore generale dell’Abi, Giuseppe Zadra – la sempre maggiore diffusione e utilizzo delle carte di pagamento rappresenta un tassello di un’opera più generale di ammodernamento e informatizzazione del nostro paese, per essere al passo con i tempi e con il resto dell’Unione. In questa direzione – ha dunque aggiunto Zadra – le banche italiane danno un contributo importante con strumenti e servizi per famiglie, imprese e pubblica amministrazione, dai moderni sistemi di pagamento, al corporate banking interbancario, dall’internet e phone banking alla fattura elettronica, fino alla collaborazione con le istituzioni sulla firma digitale, il processo civile telematico e così via”.