Aaii: gli investitori Usa vedono ancora un futuro grigio

Inviato da Alessandro Piu il Ven, 13/07/2012 - 10:18
E' un'estate all'insegna dei dubbi, dell'incertezza e del pessimismo per gli investitori americani. Il risultato emerge dal sondaggio settimanale condotto dall'Associazione degli investitori individuali americani (Aaii). Gli associati che hanno espresso fiducia nella possibilità che i mercati azionari si muovano al rialzo nei prossimi sei mesi sono calati del 2,4% rispetto alla precedente rilevazione. La percentuale di ottimisti si attesta così al 30,2% e per la quindicesima settimana consecutiva rimane sotto la media storica del 39%. Appare molto lontano l'ottimismo con cui gli investitori erano entrati nel nuovo anno. A gennaio il sondaggio segnava una percentuale vicina al 49%, il massimo dai livelli del dicembre 2010.

Il 35% degli intervistati ha invece una visione neutrale, in crescita dell'1% rispetto al sondaggio precedent e sopra la media storica al 31%.

Ancora in salita i pessimisti, dell'1,4% per un totale di 34,7% di investitori che vedono i mercati in ribasso nei prossimi sei mesi. Si tratta della decima settimana consecutiva in cui il dato è superiore alla media storica del 30%, la serie più lunga dal 1993 quando la percentuale di pessimisti fu superiore alla media storica per ventinove settimane consecutive.

Gli investitori americani guardano con preoccupazione alla crisi del debito in Europa che danneggia la crescita globale. Il pessimismo viene confermato anche con riguardo alle attese per la stagione delle trimestrali appena iniziata. Secondo la maggioranza degli interpellati i risultati saranno deludenti o, al massimo, in linea con le attese.



COMMENTA LA NOTIZIA