1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

A2A: utile netto trimestrale sale a 80 milioni, in calo l’indebitamento

QUOTAZIONI A2a
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A2A ha chiuso il primo trimestre del 2014 con un utile netto in crescita del 5,3% a 80 milioni di euro rispetto ai 76 milioni dell’analogo periodo dell’anno scorso. In calo dell’8,7% i ricavi ammontati a 1.451 milioni dai 1.589 milioni dei primi tre mesi del 2013.

Il margine operativo lordo è risultato pari a 305 milioni di euro dai 328 milioni di euro di dodici mesi fa (-7%). La contrazione di 23 milioni, spiega la società in una nota, include gli effetti connessi alle alte temperature quantificabili in circa 20 milioni, nonché quelli relativi alla scadenza (da ottobre 2013) dell’incentivo CIP6 sulle produzioni di energia elettrica del termovalorizzatore di Brescia, per 11 milioni di euro. Tali impatti sono stati parzialmente compensati da una efficace gestione ordinaria.

Il risultato operativo netto del periodo è risultato pari a 182 milioni di euro (+2,2%). La posizione finanziaria netta alla fine di marzo 2014 si è attestata a 3.721 milioni di euro contro i 3.874 milioni di euro di fine 2013. Nei prossimi mesi, spiega A2A, proseguirà l’azione manageriale volta a conseguire un ulteriore calo della posizione finanziaria netta e un miglioramento dell’utile netto della gestione ordinaria rispetto a quanto conseguito nello scorso esercizio. A tali risultati contribuiranno gli ulteriori miglioramenti previsti dell’efficienza operativa.