A2A: utile 2013 in calo a 62 milioni di euro, pesano svalutazioni. In rialzo il dividendo

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 14/03/2014 - 16:22
Quotazione: A2A
A2A ha chiuso il 2013 con un utile netto pari a 62 milioni di euro, in deciso calo rispetto ai 260 milioni dell'esercizio precedente, in scia a svalutazioni di asset termoelettrici per 267 milioni di euro. L'utile netto della gestione ordinaria è invece cresciuto del 34,5% a 156 milioni di euro, mentre il margine operativo lordo è aumentato del 34% a 1,13 miliardi. L'indebitamento finanziario netto della multiutility lombarda si è attestato a 3,87 miliardi di euro, in diminuzione di circa 500 milioni rispetto a fine 2012. Il rapporto debito/Ebitda è pari a 3,4 (era 4,1 a fine 2012 e 5,1 a giugno 2012). Il Cda di A2A ha proposto all'assemblea degli azionisti un dividendo di 0,033 euro per azione, in crescita del 27% rispetto all'esercizio precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA
Superspazzola scrive...
giocar46 scrive...
giocar46 scrive...
 

A2A

A2a