1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

A2A, la chiusura oltre 1,188 euro potrebbe spingere il titolo verso il long

QUOTAZIONI A2a
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seppur in ribasso in scia all’andamento generalizzato delle Borse del Vecchio Continente, A2A può contare su un quadro grafico in miglioramento dopo la seduta di ieri. Nella fattispecie è stato significativa la chiusura oltre le resistenze statiche poste a 1,188 euro, ossia in prossimità dei top lasciati in eredità dai massimi intraday dello scorso 1 giugno. L’indicazione di acquisto avrebbe indubbiamente avuto una valenza ancor più marcata in caso di chiusura delle contrattazioni di ieri oltre l’ultimo ostacolo grafico prima dei massimi dello scorso 28 aprile a 1,247 euro posto a 1,196 euro. Aver concluso la seduta di ieri oltre 1,188 euro ha tuttavia permesso il completamento di un doppio minimo in grado di far ripartire il movimento ascendente intrapreso lo scorso 27 aprile, giorno in cui ufficialmente A2A riuscì a riportarsi oltre la soglia di 1,20 euro dopo quasi un anno. In quell’occasione fu completato un testa e spalle rialzista iniziato a costruire il 4 agosto 2010 e in grado di spingere le azioni almeno fino al successivo livello resistenziale posto in prossimità di 1,315 euro. Proprio questo elemento grafico di medio termine porta a valutare con interesse l’ingresso long a 1,174 euro. Con stop in caso di chiusure sotto 1,15 euro, il primo target è fissato a 1,235 euro mentre il secondo è a 1,31 euro.