1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Stm, attesa per i conti del terzo trimestre: analisti vedono ricavi in crescita, focus sulla guidance

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con i risultati di Luxottica la stagione delle trimestrali è partita anche a Piazza Affari. Nel terzo terzo trimestre del 2018 le vendite del gruppo di leonardo del Vecchio sono cresciute del 3% a cambi correnti (+3,5% a cambi costanti) a 2,2 miliardi di euro. Ma sono numerose le società che nel corso dell’ottava comunicano i risultati finanziari del penultimo trimestre dell’anno. Oggi verranno comunicati al mercato i conti di Saipem (leggi la preview) e domani quelli di Stmicrolectronics.

 

Stm, le attese per il terzo trimestre 2018
Secondo le stime del consensus Bloomberg i ricavi del gruppo italo francese dei chip guidato da Jean-Marc Chery dovrebbero attestarsi a quota 2,166 miliardi, con un utile netto rettificato di 283,5 milioni e un risultato operativo (Ebit) di quasi 334 milioni, mentre il margine operativo lordo (Ebitda) dovrebbe salire a quota 500,5 milioni. Attenzione massima, come sempre, anche alla guidance che verrà fornita dalla società per il trimestre in corso.
Gli analisti di Equita, che confermano una raccomandazione di acquisto su Stm, si attendono che la società centri la guidance che vede una crescita sequenziale del 10% dei ricavi con un gross margin del 40%. “Considerando la recente svalutazione del renminbi, che ha effetti negativi sulla domanda dei distributori cinesi (circa 10% delle vendite di Stm), e i dati sotto le attese per il Pmi cinese, riduciamo le stime di fatturato per l’ultimo trimestre dell’anno e per il 2019 del 2% e l’Eps 2019 del 6%, portando il target price a 25,5 euro (-6%)”, segnalano gli esperti della sim milanese. Per l’intero 2018 Equita prevede una crescita dei ricavi del 15%, poco sotto la media del range di guidance +14% / +17% (consenso +16%).
Intanto ieri gli esperti di Banca Akros hanno alzato il rating su Stm, portandolo a buy dal precedente accumulate. Secondo la view della banca italiana, il titolo ha perso troppo in Borsa nell’ultimo periodo e i conti del terzo trimestre potrebbero rappresentare un catalyst per un re-rating.

 

Il trimestre precedente…
Il secondo trimestre del 2018 era stato archiviato con ricavi netti in crescita del 18% a 2,27 miliardi di dollari rispetto ai 1,92 miliardi dell’analogo periodo nel 2017, mentre il margine lordo si è attestato al 40,2% contro il 38,3% di un anno fa. Crescita a doppia cifra per l’utile netto che nel trimestre in esame è balzato del 72,8% a quota 261 milioni dai 151 milioni al 30 giugno 2017. Risultati migliori delle attese, con gli analisti interpellati da Bloomberg che si attendevano un fatturato di 2,26 miliardi e profitti per 249,7 milioni.
Presentando i conti al 30 giugno 2018, Stm aveva anticipato di attendersi per il terzo trimestre ricavi in rialzo di circa il 10% rispetto al trimestre precedente, corrispondente a una crescita anno su anno del 16,8%, e un margine lordo intorno al 40%. “Queste previsioni – segnala la società in una nota – sono effetto del protrarsi di una domanda sostenuta nei nostri mercati finali e, come anticipato, di un aumento nelle applicazioni per smartphone”.

Per conoscere tutti gli appuntamenti trimestrali del Ftse Mib vai al link: http://www.finanzaonline.com/notizie/test-trimestrali-per-il-ftse-mib-ecco-il-calendario-di-tutti-i-cda-del-3-trimestre-2018.