2012: bene commodity agricole nel lungo periodo, sovrapesare investimenti in valuta (Deutsche Bank)

Inviato da Redazione il Lun, 16/01/2012 - 10:39
Le tensioni sull'Europa potrebbero non essere totalmente negative. Lo dice Giorgio Mascherone, responsabile investimenti di Deutsche Bank per l'Italia. "Grazie alla timida ripresa degli Stati Uniti e alla solida salute dei Paesi emergenti, che garantiscono mercati di sbocco per le merci europee favorite anche da un non negativo indebolimento dell'euro, potremmo aspettarci una leggera recessione in Europa (con punte più negative in Spagna e Italia) ma con un atteso miglioramento verso la fine del 2012".
Gli investitori, prosegue Mascherone, per la prima parte dell'anno dovrebbero guardare con maggiore interesse al settore azionario ad alto dividendo soprattutto di Stati Uniti e Asia, i cui prezzi risultano particolarmente sottostimati. "E'consigliabile anche sovrapesare gli investimenti in valuta (dollari USA, CAD e AUD e anche di Paesi emergenti) poiché l'euro tenderà a indebolirsi ancora. Tra le materie prime suggeriamo preziosi per il breve medio periodo e le agricole a lungo", è il consiglio del'esperto.
COMMENTA LA NOTIZIA