Un 2010 nero per il lavoro: la cassa integrazione è aumentata del 31,7% -Inps

Inviato da Redazione il Mer, 05/01/2011 - 11:52
Il 2010 è stato un anno da dimenticare per il mercato del lavoro. Le imprese italiane hanno infatti chiesto 1,2 miliardi di ore di cassa integrazione, con un incremento del 31,7% rispetto all'anno precedente. Tuttavia, negli ultimi mesi dell'anno, si è assistito a un lieve miglioramento. Secondo i dati diffusi dall'Inps, a dicembre sono state autorizzate 86,5 milioni di ore di cassa integrazione con un calo del 16,4% rispetto al dicembre 2009 e del 4,7% rispetto al mese precedente. "Si tratta del quarto mese in cui si registra una flessione congiunturale delle autorizzazioni e per il secondo mese consecutivo si mostra invece addirittura un calo tendenziale delle autorizzazioni. Mi pare che la fine del 2010 fornisca dati interessanti per chi cerca segnali di reazione positiva da parte del mercato e del mercato del lavoro in particolare", ha commentato il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua. Il maggior calo della cassa integrazione si è verificato nell'industria, mentre nel settore edilizio si è evidenziata una sostanziale stabilità.
Ma se si guarda nel dettaglio, ecco che si scopre un dato negativo per quanto riguarda la cassa integrazione straordinaria. Le ore autorizzate a dicembre sono infatti state 43,2 milioni, in rialzo rispetto al 2009 del 40,9%.
COMMENTA LA NOTIZIA