1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

-0,58% il Mibtel, Banca Italease sprofonda sotto i 20 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari non riesce a chiudere la settimana in positivo (-0,58% a 32.584 punti il Mibtel, -0,51% a quota 41.712 punti l’S&P/Mib), nonostante un tentativo di recupero nel pomeriggio in scia alla buona intonazione di Wall Street che ha beneficiato del dato sul deficit commerciale, che in aprile è calato a sorpresa del 6,2% a 58,5 miliardi di dollari. In coda al listino delle blue chip milanesi sono rimaste Bpvn (-2,31% a 20,75 euro) e Bpi (-2,17% a 10,96 euro), ancora penalizzate dalla vicenda Banca Italease di cui la banca veronese è la principali azionista. L’istituto del leasing, dopo il rientro in Borsa nel primo pomeriggio, è stata sospesa più volte per eccesso di ribasso, concludendo con un tonfo del -25,19% a quota 19,84 euro. Non è bastata a ridare fiducia al mercato né la nomina di Massimo Mazzega come amministratore delegato né la manifestazione della disponibilità di Mediobanca e Goldman Sachs ad entrare nel capitale.