Unipol, sopra 0,58 il rimbalzo è assicurato

Inviato da Redazione il Gio, 22/07/2010 - 10:32
Quotazione: UNIPOL

Unipol si mantiene in territorio positivo nonostante gli indici in rosso. I titoli del gruppo assicurativo si sono tuttavia al momento allontanati dai massimi di giornata dopo aver effettuato un rapido test della trendline ribassista ottenuta unendo i massimi decrescenti del 21 giungo a 0,649 euro e del 14 luglio a 0,589 euro. La tenuta dei supporti di area 0,53 sembra fornire una valida base per provare un rimbalzo dopo tante delusioni. In particolar modo la sottoperformance sia rispetto al FtseMib che rispetto al settore finanziario che ha caratterizzato i corsi azionari dell’ultimo anno ha portato Unipol ad aggiornare al ribasso i minimi toccati nel marzo 2009 a 0,551 euro. La rottura di questo livello fondamentale sembra però essere stato considerato dagli operatori come un falso segnale. Il titolo sta infatti provando a resistere e in tal senso si inserisce la strategia long proposta in questa analisi. Osservando il grafico si nota come 0,53 sia la nuova area di supporto da prendere a riferimento per cui un ingresso a 0,5450 euro comporterebbe uno stop in caso di violazione al ribasso del supporto. A fronte di un rischio contenuto, l’investitore può tuttavia puntare a delle uscite scaglionate su più orizzonti temporali e su più target di prezzo. Il primo indubbiamente è rappresentato da area 0,58, dove attualmente troviamo dei top che se superati confermerebbero la costruzione di un doppio minimo. Il secondo e più ambizioso target si inserisce in questo contesto: lo strappo sopra 0,58 farebbe correre le azioni in prossimità delle resistenze dei messimi del 21 giugno a 0,649 euro. Un miglioramento dell’Rsi a 14 periodi, recentemente caduto in ipervenduto, sembra confermare la voglia degli investitori di riscoprire il titolo.

 

Riccardo Designori

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA