Unicredit: pausa di consolidamento dopo raggiungimento dei 2 euro?

Inviato da Redazione il Ven, 24/07/2009 - 11:02

Ancora una seduta positiva per Unicredit che ha annullato la negatività della prima parte della giornata registrando, poco fa, un massimo intraday a quota 2 euro, valutazione che non veniva toccata da circa un mese e mezzo. A livello grafico il movimento intrapreso da metà mese (+24% dai minimi del 13 luglio scorso) potrebbe esaurirsi in corrispondenza della resistenza statica a quota 2,025 euro, livello coincidente con una serie di massimi relativi di giugno. Solo una veloce rottura di tale area spianerebbe la strada a ulteriori accelerazioni verso quota 2,10 e 2,16 euro, massimo relativo dell'ottobre 2008. In questo scenario diventa sempre più probabile una fase di rallentamento necessaria per consolidare il forte rialzo accumulato. Ribassi fino a quota 1,85 non dovrebbero quindi mettere in dubbio la validità del trend sottostante rappresentando, invece, un'interessante occasione di ingresso per nuove posizioni rialziste. Solo sotto tale supporto il movimento correttivo assumerebbe, allo stato attuale, un possibile significato di inversione del trend.

Operatività: chiudere o alleggerire le posizioni long su avvicinamento dei 2,025 euro. Attendere storni in area 1,90 per acquistare nuovamente il titolo. In alternativa acquistare sulla forza su violazione dei 2,0250 confermata in close da incremento volumetrico. Stop e reverse a cedimento di 1,85 euro.

Marco Berton

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA