Unicredit fa le prove per tornare sopra i 2 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta in deciso rialzo per il titolo Unicredit, che guadagna oltre un punto percentuale portandosi nei pressi di quota 1,98 euro e facendo un altro passo avanti verso quota 2, soglia che più volte ha respinto i tentativi di assalto nel corso del mese di febbraio. Oltre tale livello, che confermerebbe uno scenario positivo nel breve termine, diverrebbero possibili allunghi in direzione della media mobile a 55 periodi, transitante a 2,06 euro e successivamente verso 2,13 euro, area al di sopra della quale muterebbe in positivo anche lo scenario di medio periodo. La media mobile di breve, a 1,925, è invece il primo sostegno per l’azione del gruppo bancario e la sua tenuta eviterebbe la possibilità di nuovi test sui minimi di fine febbraio a 1,83 euro. La rottura al ribasso di tale soglia, confermata in chiusura di seduta, avvierebbe una nuova gamba ribassista che avrebbe un primo obiettivo a 1,75 sui livelli del luglio 2009. 


Operatività: Per l’apertura di posizioni long attendere un superamento deciso di quota 2 con target a 2,05 e 2,13 euro e stop loss a 1,92. Short speculativi su mancato superamento di quota 2 con target a 1,92.


Alessandro Piu


(5/3/2010 – 11:00)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori