Telecom Italia: determinante la rottura di area 1,45 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prese di beneficio a Piazza Affari per Telecom Italia che dopo l’exploit della vigilia registra un calo pari allo 0,4% in area 1,4280. Il balzo messo a segno ieri è stato stoppato, almeno per il momento, dalla resistenza statica posizionata in area 1,45 euro. Interessante notare come per questi valori attualmente transiti anche la  media mobile di medio periodo che più volte, nel recente passato,  ha rappresentato un valido ostacolo fungendo da resistenza di natura dinamica. In quest’ottica solo una decisa violazione di tale livello confermato in close da incremento volumetrico giustificherebbe l’apertura di nuove posizioni rialziste. In tal caso probabile veloce estensione verso area 1,50 e poi eventualmente verso il successivo target posizionato in ara 1,58 euro. Eventuali discese in area 1,40 euro potrebbero essere sfruttate per aprire posizioni rialziste da migliori livelli rispetto agli attuali. Attenzione alla perdita di area 1,3650 sotto cui l’outlook di breve periodo volgerebbe al negativo imponendo la chiusura delle posizioni rialziste ed eventualmente, l’apertura di posizioni short.
Operatività: attendere la definitiva rottura di area 1,45 per aprire nuovi long o, in alternativa, attendere uno storno in area 1,40. Stop loss ed eventuale reverse a perdita di area 1,3650.


Marco Berton


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori