Stoxx 600 bancario, sopra i 146 punti inizia la festa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Brindano le Borse del Vecchio Continente all’indomani della riunione di Bruxelles tra i leader dell’Unione Europea, brindano i titoli bancari nonostante la necessità di apporta nere nuove risorse per rafforzare gli stati patrimoniali e arrivare a un Core Tier 1del 9%. Il livello indicato sarà richiesto ai 90 istituti di credito europei di importanza sistemica. L’allungo odierno ha così permesso alle quotazioni dello Stoxx 600 bancario di oltrepassare di forza le resistenze statiche di breve poste a 139,45 punti. A questo punto il paniere ha un ultimo ostacolo da superare prima di intraprendere nuova decisa gamba rialzista. Si tratta delle coriacee resistenze statiche poste nell’intorno dei 145 punti. Il livello menzionato ha ostacolato le velleità long del basket in occasione dei top registrati l’1 settembre e il 12713 ottobre. Trattandosi del terzo test della soglia menzionata e considerando la fiducia che l’accordo tra i leader del Vecchio Continente potrebbe stimolare tra gli investitori, le numerose indicazioni rialziste generate nelle ultime settimane a livello grafico potrebbero confermare la possibilità di implementare una strategia long di medio termine. In particolar modo va evidenziato come l’indice abbia le medie mobili a 14 e 55 sedute incrociate positivamente, abbia trovato un valido sostegno nei supporti dinamici offerti dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 23 settembre e del 20 ottobre ma soprattutto proprio in occasione dei minimi intraday del 20 e 21 ottobre abbia completato il pull back profondo della trendline discendente ottenuta unendo i massimi decrescenti del 17 agosto e dell’1 settembre. Violata al rialzo il 7 ottobre, da allora i minimi giornalieri non l’hanno più violata al ribasso. All’interno di questo contesto va infine evidenziato come chiusure di giornata sopra i 145,42 punti sancirebbero il completamento di un ampio testa e spalle rovesciato iniziato a costruire lo scorso 18 agosto. La figura, tipicamente di inversione del trend discendente, permetterebbe al paniere di riportarsi in prossimità dei vecchi supporti strategici presenti in area 180 punti qualora fosse completamente estesa al rialzo. In base alle indicazioni emerse nel corso dell’analisi è quindi possibile posizionare i propri ordini di acquisto a 144,13 se si vuole entrare sulla forza o a 140,35 punti per chi preferisse un ingresso più conservativo. In entrambi i casi lo stop scatterebbe al cedimento dei 130,50 punti mentre i target sono individuati dapprima a 166,10 punti e successivamente a 181 punti.


 


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori