STMicroelectronics, sopra 6,82 il ritorno di uno scenario positivo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’area dei 6 euro, violata in intraday nella seduta di giovedì 25 maggio ma recuperata in chiusura di sessione, ha fermato la discesa del titolo STMicroelectronics a Piazza Affari. Dalla chiusura del 21 aprile il bilancio è stato di un arretramento superiore al 20%. Il rimbalzo che è seguito, tuttora in corso e caratterizzato da elevata volatilità, non è stato ancora sufficiente a portare l’azione del costruttore di microchip fuori dalla zona di pericolo. Serve infatti un recupero stabile di quota 6,545, resistenza intermedia che si trova sopra la media mobile di breve termine. Lo scenario in tal caso si modificherebbe neutrale mentre un segnale rialzista arriverebbe con una chiusura, accompagnata da incremento dei volumi, sopra quota 6,80/85 euro, poco al di sotto della quale si trova anche la media mobile di medio termine (6,72 euro). Ne seguirebbero estensioni verso 7,13 e 7,40 euro. Sul fronte opposto, un ritorno sotto 6,27 euro rimetterebbe sotto pressione l’area dei 6 euro con il rischio di accelerazioni, in caso di rottura, in direzione di 5,91 e 5,84 euro.


Operatività: Per l’apertura di posizioni long attendere una chiusura sopra 6,82 euro. Target a 7,13 e stop loss a 6,54. Short speculativi su ritorno sotto 6,27 con target 6 euro e stop sulla media mobile di breve termine (attualmente 6,46 euro).


Alessandro Piu


(3/6/2010)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori