Stm, tenta l’allungo oltre le resistenze di area può rafforzare il trend di medio termine

Inviato da Redazione il Ven, 01/02/2013 - 09:59

Dopo la bella progressione messa a segno ieri, anche oggi Stm brilla in Borsa con un rialzo che al momento supera i 3 punti percentuali. L’allungo odierno ha un significato particolarmente importante per il titolo del gruppo capitanato da Carlo Bozotti. Nel corso delle ultime giornate, nello specifico dal 10 di gennaio in poi, i corsi azionari di Stm hanno testato in più di un’occasione la soglia resistenziale di matrice statica presente nel range 6,25/6,50 euro. La soglia appena menzionata rappresenta il livello superiore del trading range all’interno del quale il titolo negozia dal 20 luglio del 2011. La sua violazione permetterebbe dunque di dare nuovo vigore alle quotazioni, reduci da un rialzo di oltre il 57% dai minimi di metà novembre. Le possibilità che le resistenze statiche vengano bypassate sembrano, con i rialzi odierni, concrete. A favorire questa visione la constatazione che già nel corso della prima ora di scambi il titolo ha oltrepassato i massimi di giornata di ieri, elemento che ha conseguentemente portato a superare anche le resistenze statiche a 6,50 euro. Vi è inoltre un ulteriore fattore che spinge il titolo in direzione rialzista: l’allungo di ieri ha consentito il completamento di un tipico pattern rialzista quale l’engulfing bullish formato con le candele del 30 e 31 gennaio. Per quanto riguarda le medie mobili, Stm beneficia delle indicazioni positive presenti sul daily chart già da fine ottobre. Nello specifico la progressione del 27 novembre portò a incrociare dal basso verso l’alto le medie mobili esponenziali di breve/medio e lungo periodo. Partendo da questi presupposti, chi volesse valutare la possibilità di sfruttare le indicazioni dell’analisi per strutturare una strategia di matrice rialzista potrebbe posizionarsi in acquisto a 6,50 euro. Con stop che scatterebbe in caso di ritorni delle quotazioni sotto i 6,05 euro, il primo target si avrebbe a 7,05 euro mentre il secondo a 7,80.

Riccardo Designori

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA