S&P 500: supporto solo psicologico a quota 700 punti

Inviato da Redazione il Mar, 03/03/2009 - 11:38
Quotazione: S&P 500

L'ennesimo pesante calo registrato ieri a Wall Street ha spinto l'indice delle bluechip americane a testare quota 700 punti, una valutazione che riporta indietro le lancette di oltre 12 anni e più precisamente al lontano novembre 1996. L'analisi grafica su base mensile mostra come queste quotazioni rappresentino per l'S&P500 un possibile supporto solo a livello "psicologico" in quanto, storicamente, questi valori non hanno rappresentato una valida base da cui le quotazioni sono successivamente ripartite in un chiaro movimento direzionale. In questo scenario il trend ribassista in atto potrebbe proseguire senza troppa difficoltà verso i successivi supporti identificabili a quota 680 punti e poi eventualmente verso area 640 punti. L'elevato ipervenduto accumulato rende comunque sempre più probabili sostanziosi recuperi da parte dell'indice che, però, dovrebbero essere interpretati quali semplici rimbalzi di natura tecnica. Solo un veloce recupero di area 735 punti metterebbe infatti in dubbio la validità del trend ribassista in atto. Per un'inversione rialzista del sentiment è comunque consigliabile attendere segnali più convincenti che, allo stato attuale, sarebbero generati esclusivamente oltre quota 750 punti.

Marco Berton

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA