S&P 500: possibile obiettivo sui minimi in area 750 punti ?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro tecnico decisamente preoccupante per l’azionario statunitense con l’S&P 500 che ha terminato la seduta di ieri in prossimità dei minimi intraday lasciando sul terreno oltre 3 punti percentuali in area 840 punti. Il grafico di lungo periodo con time-frame mensile mostra la validità del trend ribassista che ha registrato una nuova convinta accelerazione su violazione del supporto posizionato in area 880 punti. A livello statico l’indice potrebbe proseguire il movimento ribassista con prossimo target in area 800 anche se non è da escludere un nuovo test del minimo registrato a fine novembre in area 750 punti, dove peraltro troviamo una serie di minimi relativi del lontano dicembre 1996. Da questi livelli, come storicamente dimostrato anche nella lunga discesa del 2002, l’indice potrebbe iniziare a costruire una base per un recupero da effettuarsi nel medio termine. Il quadro ribassista in atto verrebbe messo in discussione esclusivamente su veloce recupero dei 900 punti mentre, allo stato attuale, solo un superamento di area 955 farebbe volgere al positivo il sentiment di medio periodo.


Operatività: mantenere posizioni short in essere con obiettivo in area 800 e poi eventualmente a 750 punti. Take profit degli short a recupero di area 900. Long di posizione solo su superamento di area 955 punti.


Marco Berton


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori