Saras rimbalza sul supporto a 1,86 e cerca di tornare sopra quota 2 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tentativo di rimbalzo per il titolo petrolifero Saras dopo la forte discesa che dalla metà dello scorso ottobre lo ha portato a perdere un quarto del proprio valore. Il supporto a 1,96 euro ha per il momento fermato la discesa che, in caso contrario, avrebbe potuto proseguire in direzione dei minimi storici segnati in chiusura di seduta lo scorso 19 marzo. Il pericolo che si realizzi un simile scenario è ancora ben presente e sarà necessario recuperare stabilmente almeno quota 2,07 euro, area di transito della media mobile di breve periodo per allontanarlo. Prima tuttavia Saras dovrà avere ragione della soglia psicologica dei due euro e della resistenza statica intermedia a 2,02. Il ritorno oltre 2,07 potrebbe aprire spazi in direzione di 2,115 e successivamente portare alla chiusura del gap ribassista lasciato aperto il 10 novembre scorso a 2,1975. Una rottura dei minimi storici, confermata in chiusura di seduta e accompagnata da incremento dei volumi, avvierebbe invece una nuova gamba ribassista con un primo obiettivo a 1,77.


Operatività: Mantenere aperte le posizioni short in essere e posizionare trailing profit a 2,07 euro in chiusura di seduta. Sotto 1,96 nuovo target a 1,865 dove sarà possibile, sulla tenuta, tentare l’apertura di long speculativi con stop loss su chiusure inferiori al supporto accompagnate da incremento dei volumi.


Alessandro Piu


(24/11/2009 – 11:00)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori