San Paolo Imi: da verificare rottura della resistenza statica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Importante segnale tecnico quello fornito oggi da SanPaolo Imi che ha rotto i massimi relativi degli ultimi mesi toccando un massimo intraday a quota 9.45 euro, in rialzo di oltre due punti percentuali.
L’analisi grafica mostra l’importanza della resistenza statica in area 9.25 euro, valore che negli ultimi mesi ha mostrato più volte la propria validità. Una conferma in close delle quotazioni sopra tale resistenza accompagnata da rialzo volumetrico favorirebbe nuovi impulsi rialzisti con target a 9.80, e successivamente a 10 ed a 10.50 euro, sui massimi relativi toccati nell’estate 2002.
Al ribasso monitoriamo il supporto statico in area 9 euro sotto cui è lecito attendersi un ritracciamento verso la trendline che collega il minimo di metà marzo con quelli di fine settembre, attualmente in area 8.50 euro. Sotto tale livelli l’outlook di medio periodo volgerebbe al negativo: in tal caso probabile accelerazione verso il successivo supporto statico in area 8.30 euro e poi verso i minimi di luglio 2003 in area 7.90 euro.
L’analisi degli oscillatori mostra un Rsi girato in positivo; il Macd ha fornito nella seduta dell’8 ottobre scorso il segnale di ingresso incrociando la propria media mobile. Importante un deciso incremento degli scambi a fine giornata per convalidare la rottura della resistenza statica sopra citata.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori