Saipem, i nuovi contratti danno la carica per segnare nuovi massimi storici

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Parte all’insegna del denaro la nuova ottava di Saipem che complice anche l’annuncio, arrivato venerdì scorso, dell’aggiudicazione di nuovi ordini relativi alla divisione Onshore Construction per complessivi 1 miliardo di dollari Usa tocca nuovi massimi storici. Il quadro tecnico delle azioni della controllata dell’Eni appaino molto ben impostate già dallo scorso ottobre quando, in occasione della seduta del 6 ottobre, le azioni violarono al rialzo le resistenze della trendline ribassista di lungo periodo disegnata con i top del 9 novembre 2009 e del 13 aprile 2010. Da allora si è assistito ad una graduale e costante ascesa dei corsi, aventi come sostegno mobile la trendline rialzista costruita con i minimi crescenti del 25 agosto e del 24 novembre. In un contesto in cui tutte le medie mobili sono incrociate positivamente, l’accelerazione odierna permette di incrementare le posizioni long in essere con ingressi all’altezza di 37,75 euro. Utilizzando l’estensione di Fibonacci sia sul grafico a 30 minuti che su quello daily, si possono trovare i due target dell’operatività indicata e il relativo stop. Il primo target del long lo si ottiene dunque estendendo il doppio minimo disegnato tra il 7 e il 17 gennaio vede le azioni di Saipem proiettati verso area 39,30 euro, il secondo invece, calcolato estendendo al rialzo la gamba rialzista messa a segno dal 10 dicembre al 3 gennaio e fatta partire dai minimi di periodo del  7  gennaio a 36,33 euro, punta ad un prezzo obiettivo di. In entrambi i casi lo stop lo si avrebbe al cedimento di 36,70.


Riccardo Designori


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori