Saipem fallisce il test della media mobile a 14 periodi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si muove al ribasso il titolo Saipem dopo la prima ora di contrattazione, dopo un’apertura vicina alla parità e un iniziale tentativo di attacco alla media mobile di breve termine, transitante in area 21,94 euro. L’azione petrolifera rimane inserita in un trend rialzista che, per riprendere vigore, dovrà attendere un ritorno delle quotazioni al di sopra dei massimi di metà novembre a 22,68 euro, riavvicinati successivamente solo nell’intraday. Con una chiusura sopra tale livello, accompagnata da un incremento dei volumi, si renderanno possibili estensioni verso 23 euro in prima battuta e 23,42 e 24,30 successivamente. Prima, tuttavia, Saipem dovrà recuperare la suddetta media mobile e confermarsi sopra i 22 euro. Fino a che ciò non sarà avvenuto, rimarrà attivo il rischio di indebolimenti che porterebbero a un test della media mobile di medio periodo transitante in area 21,13 euro e del vicino supporto dinamico dei 21 euro, dove si trova la trendline rialzista. La rottura al ribasso decisa di tali livelli lascerebbe spazio a discese verso un target a 20 euro.


Operatività: Per le posizioni short speculative possibile primo obiettivo a 21,13 euro. Posizionare stop su superamento di quota 22 euro. Per l’apertura di posizioni long attendere una chiusura sopra 22,68 euro e posizionare stop loss a 22 euro.


Alessandro Piu


(30/11/09 – 10:45)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori