Rcs Mediagroup, supporto da non violare a 2,233

Inviato da Redazione il Ven, 25/04/2008 - 11:59

In una seduta festiva caratterizzata da scarsi volumi a Piazza Affari, il titolo Rcs Mediagroup conferma la sua debolezza con un arretramento di quasi un punto percentuale, in direzione dei minimi di martedì scorso a 2,233 euro, livelli mancanti dall’estate del 2003. Una discesa sotto 2,2620 assicurerebbe il test di tali minimi che, se violati al ribasso, aprirebbero spazi verso 2,12 e 2,06 euro successivamente. Una reazione di Rcs Mediagroup potrebbe arrivare invece sopra 2,33. In questo caso il titolo potrebbe spingersi al test della resistenza a 2,3660 e dare un segnale positivo nel breve termine con una violazione decisa. Il successivo livello di controllo sarebbe 2,4160.

Operatività: le posizioni short in essere potranno essere mantenute fino a un ritorno sopra 2,3660 mentre nuovi short andrebbero aperti con violazione di 2,23 euro e target a 2,12.

Alessandro Piu

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA