Ras: nuovi impulsi rialzisti su uscita dal trading range

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quotazioni in leggera flessione questa mattina per Ras attualmente scambiata a 12.60 euro, in flessione dello 0.37%. Analizzando il grafico di medio periodo possiamo notare come le quotazioni si confermino all’interno della fascia di congestione che rinchiude le quotazioni da fine luglio 2002, e più precisamente fra il supporto statico in area 9.90-10 euro e la resistenza statica in area 12.75 euro.
Proprio quest’ultima resistenza statica è riuscita per il momento ad interrompere il trend rialzista di breve in atto dai minimi di metà marzo. L’eventuale rottura di quota 12.75 imprimerebbe un’accelerazione al movimento rialzista con successivi target rialzisti a 13.40 euro, dove verrebbe chiuso il down gap aperto dalla seduta del 10 luglio scorso, e poi in area 14 euro, in coincidenza dei massimi relativi di inizio luglio 2002.
Al ribasso monitoriamo la trendline rialzista di breve (line tratteggiata rossa) tracciabile dai minimi in area 9.90 euro, attualmente transitante a quota 12 euro. L’eventuale rottura di tale supporto dinamico invaliderebbe il trend rialzista di breve in atto, con probabile ritracciamento verso quota 11.40 e poi a 11 euro. Nel caso di ulteriori ribassi possibile estensione verso quota 10.60 euro ed infine verso area 9.90-10 euro, in coincidenza con la parte inferiore del trading range sopra citato.
L’analisi degli oscillatori mostra un Macd long dalla seduta del 18 marzo scorso. L’Rsi, dopo aver scaricato parte degli eccessi di ipercomprato, appare nuovamente girato in positivo. Si noti peraltro come l’oscillatore confermi la validità della trendline rialzista di breve.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori