Prysmian, trend primario solido sopra 28 euro. Ora fase di consolidamento per nuovi allunghi o breve correzione?

Prysmian si mantiene a ridosso dei massimi storici, aggiornati venerdì scorso e ora potrebbe…

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fare previsioni quando un titolo o un indice si trovano sui massimi storici è sempre difficile. E’ così che analisti ed operatori si trovano a fare i conti con Prysmian, titolo brillante salito venerdì sui massimi storici a 28,50 euro e azienda dai fondamentali più che solidi, sostenuta da un business in piena espansione grazie agli investimenti in Europa sulla fibra ottica da parte dei principale player del mercato tlc.

 

Ecco che il titolo dell’azienda italiana ha aggiornato nuovi record e anche quest’oggi si mantiene sopra 28 euro, un livello che dal punto di vista tecnico potrebbe ora catalizzare una breve fase di consolidamento propedeutica poi a nuovi allunghi rialzisti.

 

Il primo target potrebbe essere a 28,73 euro, prezzo che corrisponde alla media dei target price emessi dalle case d’affari, calcolata da Bloomberg. Oltre questo livello potrebbe essere ipotizzabile un ulteriore spunto verso le soglie psicologiche a 28,80 e 29 euro, anche se alcune case d’affari prevedono target anche superiori a 30 euro.

 

Solo un ritorno sotto 28 euro potrebbe favorire prese di profitto che andrebbero ad intaccare il trend di breve. Primo approdo per il prezzo potrebbe essere individuato a ridosso del sostegno a 27,68 euro. Fintanto che il prezzo si manterrà sopra la fascia di trading 25-26 euro il trend primario non dovrebbe comunque subire variazioni di rilevo.


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori