Prysmian tiene le posizioni a Piazza Affari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’accelerazione ribassista del mercato ha per il momento risparmiato Prysmian che perde circa lo 0,15% a 12,84 euro, sostanzialmente sulle posizioni della chiusura di venerdì. Il titolo della società produttrice di cavi sembra intenzionata a rispettare l’area di supporto tra 12,74 e 12,63 euro, all’interno della quale transita anche la media mobile a 55 periodi. Una chiusura sotto tali livelli darebbe infatti un chiaro segnale ribassista e condurrebbe le quotazioni in direzione di 12,2 euro in prima battuta e poi fino ai livelli di fine 2009 in area 12 euro. Lo scenario di mercati non appare d’altronde favorevole a grandi movimenti nella direzione opposta. L’eventuale tenuta di 12,74 potrebbe tuttavia favorire allunghi fino a quota 13,07 euro, area dove si trova anche la media mobile di breve termine. Un segnale positivo di breve termine emergerebbe tuttavia solo sopra 13,25 e porterebbe alla chiusura del gap ribassista lasciato aperto giovedì scorso a 13,43 euro.


Operatività: Per le posizioni short in essere posizionare stop a 13,10 euro. Incrementare short su violazione decisa di 12,63 con target 12,2 e stop loss sempre a 13,10.


Alessandro Piu


(8/2/2010 – 13:30)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori