Prysmian, attenzione ai supporti di quota 12,37

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il titolo Prysmian è partito con il piede sbagliato a Piazza Affari nella nuova ottava. In una seduta pre-festiva, domani i mercati sono chiusi per la Festa dei Lavoratori, le azioni del produttore di cavi segnano un ribasso ben oltre il 2 per cento, in area 12,45 euro e con volumi sostenuti. Graficamente il movimento, per quanto intenso, potrebbe apparire come un pull-back tecnico della trendline discendente dai massimi del 16 e 28 marzo, violata al rialzo venerdì scorso. Fino a che Prysmian riuscirà a conservare i 12,37 euro il quadro grafico non subirà deterioramenti e rimarrà inserito in uno scenario neutrale di breve e medio termine. La rottura di 12,37 euro, per contro, potrebbe riportare in alto la pressione in vendita e ricacciare le quotazioni di Prysmian in direzione dei minimi del 23 aprile, dunque in area 12/11,90 euro, con stazione intermedia a 12,23. Sul fronte opposto, per avere un segnale di rialzo, è necessaria una chiusura di Prysmian sopra 12,90 euro, massimi di metà aprile. Operativamente, su violazione della trendline discendente descritta, chi volesse provare un posizionamento short potrebbe inserire ordini di vendita a 12,37 euro con target 12,08 e 11,90 euro e con uno stop loss su chiusure superiori a 12,64.  


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori