Pressione ribassista su Unicredit

Inviato da Redazione il Mar, 24/08/2010 - 09:28

Quadro tecnico a rischio per Unicredit. La banca di Piazza Cordusio si è infatti portata nelle prime fasi di contrattazione a ridosso del minimo segnato venerdì scorso a 1,922 euro. Un’eventuale rottura di tale livello favorirebbe un estensione del ribasso fino in area 1,80, sostegno fornito dai minimi di inizio luglio. A penalizzare il gruppo guidato da Alessandro Profumo potrebbe esserci, oltre alla debolezza del FtseMib stesso, anche l’entrata in vigore da domani in Germania di una nuova tassazione per il comparto finanziario: UniCredit controlla la terza banca tedesca. Solo un ritorno sopra i massimi a 2,0025 del 19 agosto avrebbe delle implicazioni positive, favorendo in tal caso uno sprint con step intermedio a 2,05 e finale a 2,10.


Riccardo Designori

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA