Popolare di Milano, primo obiettivo la chiusura del gap

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In poco più di un mese, complice la nuova bufera portata sui mercati finanziari dai timori sul debito degli Stati, il titolo della Banca Popolare di Milano ha perso oltre il 30 per cento della sua capitalizzazione di Borsa. Il grafico mostra come lo scenario sia impostato saldamente al ribasso e come, su caduta del supporto di quota 3,20 euro, il target si sposti verso area 3 e al di sotto di questa 2,9 euro. Per evitare il rischio di ulteriori deprezzamenti, il primo obiettivo che il titolo bancario deve porsi è la chiusura del gap ribassista tra 3,3075 e 3,37. Il superamento di 3,37 euro aprirebbe spazi di recupero in direzione della media mobile di breve termine, discendente in area 3,60 euro, dove è presente anche una resistenza statica. Una chiusura sopra tale livello, accompagnata da incremento dei volumi, favorirebbe il passaggio dello scenario di breve periodo a condizioni rialziste con possibili allunghi verso 3,7575 e quota 4 euro successivamente.


Operatività: Mantenere aperte le posizioni short. Prendere parziale beneficio su chiusure superiori a 3,7. Trailing profit a 3,36 euro. Apertura posizioni long su chiusure decise sopra 3,60 con stop loss 3,3075.


Alessandro Piu


(26/5/2010)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori