Popolare di Milano, pressione sui supporti a 0,40 euro

Inviato da Redazione il Ven, 07/12/2012 - 10:53

Il sacrificio di settecento posti di lavoro non è sufficiente alla Popolare di Milano per evitare un deciso ribasso in Borsa. Il titolo scende di quasi due punti percentuali a 0,40 euro. E' però in buona compagnia in una Piazza Affari preoccupata dal cattivo stato di salute della maggioranza che sostiene il governo Monti. Con lo spread tra BTp e Bund che torna a salire sopra 330 punti, il comparto bancario segna i ribassi più netti. Con la discesa odierna l'azione della Popolare di Milano ritorna a0 mettere pressione sui supporti di area 0,4010/0,3970 euro. Oltre a un sostegno statico si trovano in questa zona la media mobile a 14 giorni e la trendline che risale dai minimi del 21 e 28 novembre. Una rottura al ribasso confermata in chiusura di seduta, riporterebbe lo scenario di breve termine in condizione di negatività con possibili discese verso 0,3876 e 0,3752. Il pericolo verrebbe allontanato con un ritorno delle quotazioni sopra 0,4146 euro. Ingressi al ribasso sull'azione potrebbero essere preparati in caso di sfondamento di 0,3970 con obiettivi 0,3876 e 0,3752 mentre lo stop loss verrebbe posizionato a 0,4110. 

(7/12/2012) 

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA