Pirelli rallenta in vista di quota 0,33

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il rally di Pirelli & C. a Piazza Affari, che si è concretizzato in un raddoppio della quotazione del titolo dai minimi del 9 marzo scorso, potrebbe essere presto interrotto da una pausa che permetta agli oscillatori finiti in area di ipercomprato di scaricarsi. In tal caso il primo supporto è rappresentato dall’area 0,30/0,295 euro che, se violato, potrebbe aprire a estensioni ribassiste in direzione di 0,2830 (area di transito della media mobile di breve periodo) e 0,2640 successivamente. Nulla di tutto questo metterebbe tuttavia a rischio il trend rialzista in essere. Sarebbe infatti solo un deciso ritorno sotto quota 0,235, area dove si trova a passare anche la media mobile di medio termine, a generare un segnale negativo. Per contro, al rialzo, il rilancio del movimento partito dai minimi di due mesi fa richiede una chiusura sopra 0,33 euro accompagnata da incremento dei volumi. Ciò determinerebbe allunghi immediati verso 0,346 e aprirebbe spazi di rialzo verso gli obiettivi di quota 0,365 e 0,3940 euro in seconda battuta.


Operatività: Mantenere aperte le posizioni long in essere e prendere parzialmente beneficio su ritorni decisi sotto 0,296. Su chiusure inferiori a 0,283 terminare l’operazione. Possibili nuovi long su violazioni confermate di quota 0,33. Posizionare stop loss a 0,295 euro.


Alessandro Piu


(5/5/2009 – 11:30)


Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eurostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!


Commenti dei Lettori