Parmalat, l’apertura di oggi conferma il down trend

Inviato da Redazione il Lun, 18/07/2011 - 10:31
Quotazione: PARMALAT

L’avvio di ottava caratterizzato dalle corpose vendite per il Ftse Mib non risparmia nemmeno Parmalat che sembra così destinata a inanellare la quarta seduta consecutiva all’insegna dei ribassi. Se già la seduta di venerdì aveva fornito delle chiare indicazioni di deterioramento grafico con la violazione della trendline ascendente di lungo corso, quest’oggi è stato generato un ulteriore segnale di vendita con l’apertura sotto l’importante livello di supporto statico presente a 2,16/2,165 euro. La trendline menzionata è stata ottenuta con i minimi crescenti del 29 dicembre 2008 e del 12 novembre 2010. A questo punto, considerando anche le necessità di riallineare i valori dei corsi all’andamento generalizzato del paniere, con le azioni che non aveva seguito le fluttuazioni di Borsa lungo tutto il periodo dell’Opa lanciata da Lactalis, il titolo appare proiettato verso la prosecuzione del down trend fino all’altezza della soglia psicologica dei 2 euro. In tale area, così come nell’intero range compreso tra 1,82 euro e i 2 euro, vi sono numerosi supporti statici lasciati in eredità dalla fase di congestione che aveva caratterizzato il periodo tra il 3 maggio e il 22 dicembre 2010: il grafico daily di Parmalat aveva visto la costruzione di una figura rialzista denominata triplo minimo il cui completamento aveva dato il via alla successiva gamba rialzista. Partendo da questi presupposti, ed evidenziando come l’apertura sotto i 2,16 euro sia particolarmente significativa in quanto il valore oltre a rappresentare il top del 13 aprile 2010 era stato anche il supporto al quale si era fermato il pull back del 22 febbraio seguito all’accelerazione rialzista di fine gennaio, è quindi lecito implementare una strategia short in prossimità dei 2,14 euro. Con stop che in tal caso scatterebbe a 2,325 euro, il primo target è appunto a 2 euro mentre il secondo è a 1,90 euro.

Riccardo Designori

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA