Nasdaq Composite: positività fino a tenuta del supporto a 2315 punti

Inviato da Redazione il Gio, 09/11/2006 - 12:18
Ancora una long white candle per l'indice dei titoli tecnologici statunitensi che ieri sera ha chiuso a quota 2384 punti registrando i nuovi massimi dal lontano febbraio 2001. L'analisi grafica mostra la validità del quadro rialzista con le quotazioni che stazionano sempre al di sopra della trendline tracciabile dai minimi di metà agosto. Al rialzo, sopra area 2385, spazio per ulteriori allunghi a 2400 e poi a 2500 punti. Al ribasso primo campanello d'allarme su eventuale perdita di quota 2350 punti, anche se il vero segnale di rottura ribassista verrebbe dato alla violazione del minimi in area 2315 punti. In tal caso probabile accelerazione verso area 2300 e successivamente a 2275 punti. L'Rsi, dopo aver scaricato parte degli eccessi da ipercomprato, appare nuovamente girato in positivo. Si noti comunque la divergenza sui massimi di periodo rispetto alle quotazioni dell'indice, condizione che rende sempre più probabile l'avvio di un profondo movimento correttivo. Marco Berton

Ricevi ogni giorno via email la newsletter sulle analisi Dax, Ftse Mib, Eutostoxx50.
ISCRIVITI ORA GRATUITAMENTE!!

COMMENTA LA NOTIZIA